Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /membri/langolodelmammifero/wp-content/plugins/cta/classes/class.cta.render.php on line 347
Giornata Delle Oasi Del Wwf - Domenica 29 Maggio | -- L'ANGOLO DEL MAMMIFERO --
Crea sito

Giornata Delle Oasi Del Wwf – Domenica 29 Maggio

 

Dopo 50 anni di dure fatiche, straordinarie vittorie e rovinose sconfitte, il WWF dichiara a gran voce e con felicità il nuovo evento che si terrà il 29 maggio 2016: La giornata delle oasi! Che aspetti? Leggi il nostro articolo, visita il sito del WWF Italia e partecipa anche tu a questa bellissima esperienza!

 

Questa domenica, 29 maggio 2016, ci sarà la famosa giornata delle oasi del WWF, un iniziativa che permetterà a grandi e piccini ti toccare, vedere e sentire la natura che li circonda. Il progetto ha come obbiettivo quello di sensibilizzare i cittadini italiani sulla natura presente in Italia e non, con passeggiate guidate, laboratori e intrattenimenti. Le oasi dove si terrà l’evento sono tante e dislocate in tutta italia, dal Nord fino alle isole.

La mappa interattiva con la posizione delle oasi, gli orari e i programmi delle passeggiate/laboratori  si trovano qui –> Oasi Wwf

___4695

Antonio Canu, presidente della società WWF Oasi, ci spiega la prima rischiosa attività intrapresa dal WWF: “Quando ci fu l’occasione di prendere in affitto il lago di Burano, il WWF aveva 800 soci, la segreteria generale era ospitata in uno sgabuzzino dello studio di Fulco. Il costo dell’operazione era di 4 milioni di lire l’anno. Una spesa fuori portata dalle casse di allora. Insomma un salto nel buio. I consiglieri più coraggiosi decisero di andare avanti, anche disposti a far fronte ad eventuali carenze con risorse proprie. Ma il miracolo di Burano c’è stato. E continua tutt’oggi.”

Pagina del Lago di Burano Oasi WWF —->Qui

 

Una delle tante Oasi simbolo: Monte Arcosu in Sardegna. “Forse la più entusiasmante di tutte” dichiara Antonio Canu. “3600 ettari acquistati grazie al sostegno di migliaia di cittadini e al contributo della Commissione Europea. Un’oasi per il cervo sardo, sottospecie tipica dell’isola e della Corsica , a rischio d’estinzione. Quando nacque l’oasi gli esemplari erano 70. Oggi sono più di 1200!”

cervo-sardo

804 Total Views 1 Views Today
Un voto al post?