Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /membri/langolodelmammifero/wp-content/plugins/cta/classes/class.cta.render.php on line 347
"La Parte Affettuosa del Cane", lo Sciacallo Dorato | -- L'ANGOLO DEL MAMMIFERO --
Crea sito

“La Parte Affettuosa del Cane”, lo Sciacallo Dorato

Lo sciacallo dorato o Canis aureus è un piccolo canide che è presente in Africa, in Asia minore, nell’Europa sudsciacallo-dorato orientale e nell’Asia meridionale fino in Burma e in Tailandia. In Italia è presente in Friuli-Venezia Giulia, nelle province di Udine e Trieste, ed in Veneto, nelle province di Belluno e Treviso. Questa particolare specie comprende 13 sottospecie e si era ipotizzato che alcune razze del cane domestico discendano proprio dallo sciacallo dorato, ma recentemente si è accorti dell’impossibilità di questa tesi.

La lunghezza del corpo è di circa 65-105 cm più quella della coda. Pesa dai 7 ai 14 Kg e  ha un mantello che è superiormente grigio-giallastro-nerastro. Il muso è stretto e le orecchie sono appuntite. I denti sono simili a quelli del lupo ma sono più taglienti e più fini. A differenza di altri tipi di sciacalli, lo sciacallo dorato è l’unico che può scoprire le zanne.

Hanno un comportamento famigliare di tipo monogamo, dove i maschi si prendono cura della prole e scavano la tana per la famiglia. Ogni cucciolata è composta da 3 – 8 piccoli che nascono con gli occhi chiusi. Una volta svezzati i cuccioli vengono allontanati dalla madre, ma a volte succede che piccoli delle cucciolate precedenti rimangano con i genitori per aiutarli nell’allevamento dei futuri cuccioli, in questo caso il comportamento sessuale è soppresso. La loro alimentazione è opportunistica e si cibano di piccoli mammiferi, uccelli terricoli e loro uova, insetti e altri invertebrati; carogne e resti abbandonati da altri animali, pesci, molluschi, frutti e altre parti di vegetali. La loro alimentazione dipende molto dal loro habitat.sciacallo dorato

6998 Total Views 4 Views Today
Un voto al post?